Oltre 100'000 macchine utensili in Svizzera trasformano la loro produzione di diversi kilowatt in calore. In questo modo compromettono la qualità dei pezzi da lavorare e generano un'aria calda e umida nelle sale macchine. I moderni impianti di produzione perseguono quindi l'obiettivo della fabbrica del freddo: efficienza energetica, precisione, produttività. I materiali di alta qualità come l'acciaio, l'alluminio o i materiali compositi contengono molta energia grigia. L'uso sapiente dei semilavorati, le catene di processo di formatura e lavorazione o la combinazione con processi additivi riducono il consumo di materiale e l'obsolescenza viene evitata con una produzione orientata alla domanda.


Misurazione delle prestazioni delle macchine utensili

I risparmi energetici nei macchinari di produzione non sono evidenti. Con procedure basate su regole, solo una parte del potenziale di miglioramento può essere identificata. Grazie alla tecnologia di misura multicanale, tutti i consumi essenziali di una macchina possono essere rilevati simultaneamente e durante il funzionamento. Su questa base si possono ricavare contromisure di miglioramento efficaci.

Leistungsaufnahme der Komponenten eines Bearbeitungszentrums

Consumo energetico dei componenti di un centro di lavoro


Analisi energetica legata alla funzione

La produzione industriale è associata al consumo energetico, ma “più” non è sempre meglio. È importante che l'energia venga utilizzata per creare valore e non sprecata. L'analisi funzionale, che è stata inserita anche nella norma internazionale ISO 14955, offre un'opzione di analisi. Assegna l'energia alle varie funzioni di una macchina utensile, consentendo quindi una vista chiara di ciò che è essenziale.

Funktionsbezogene Analyse einer Werkzeugmaschine

Analisi energetica delle funzioni di una macchina utensile