Nel campo della produzione additiva di componenti metallici, inspire si occupa sia di processi a letto di polvere (Selective Laser Melting, SLM) che a getto di polveri (Direct Metal Deposition, DMD) e copre l'intera catena di processo. Le nostre competenze principali includono:

  • Sviluppo e qualificazione delle polveri (per processi SLM e DMD)
  • Gestione e monitoraggio dei processi
  • Concetti e componenti dell'impianto
  • Proprietà dei materiali e dei componenti

Direct Metal Deposition (DMD)

Per i processi di produzione additiva di componenti metallici di grandi dimensioni, viene utilizzato un processo a getto di polvere (Direct Metal Deposition, DMD). Ciò consente di rivestire parzialmente o completamente componenti come pale di turbina, ganci per pasta, denti di escavatori, ecc. con uno strato di protezione antiusura realizzato, ad esempio, con materiali a base di cobalto o nichel. L'obiettivo è quello di applicare gli strati protettivi più sottili possibili con la minore miscelazione possibile con il materiale di base.

Mentre il classico processo di rivestimento laser è un processo di rivestimento bidimensionale, il DMD è un processo tridimensionale che può essere utilizzato per applicare una grande quantità di materiale in un breve periodo di tempo. A seconda del tipo di laser utilizzato, la velocità di deposizione di circa 2 kg/h si ottiene con la macchina dell'istituto.

Nel campo del rivestimento laser è disponibile l'esperienza nella modellazione di processo con la quale è possibile calcolare in anticipo il comportamento durante la deposizione dello strato protettivo in funzione di diversi parametri della macchina e del laser. L'obiettivo è quello di ottenere una comprensione più fondamentale del processo e di ridurre il tempo necessario per la ricerca di finestre di processo adeguate. Nei prossimi anni questo aspetto sarà trasferito al processo di DMD.

Direct Metal Deposition (DMD)
Direct Metal Deposition